GLI OLI ESSENZIALI

GLI OLI ESSENZIALI

Gli oli essenziali si ricavano quasi esclusivamente da organismi vegetali, possono trovarsi in tutte le parti della pianta, (radici, legno, scorza, foglie, fiori,frutti e cortecee ), oppure nelle secrezioni delle piante stesse (resine). Sono generalmente liquidi e possiedono l’aroma delle piante che li contengono e sono impiegati nell’aromaterapia. All’aria si ossidano, sono poco solubili in acqua e si sciolgono invece nell’alcol e nei grassi.

L’uso degli oli essenziali come sostanze terapeutiche e cosmetiche era già noto nel antico Egitto. Fu però il cosmetologo francese René Maurice Gattefossé a notare i benefici risultati ottenuti nel trattamento di alcune patologie dermatologiche, in particolare quella di origine infettiva.

L’impiego degli oli essenziali si dimostra estremamente versatile in cosmetologia; la loro applicazione ideale avviene durante i massaggi, poiché possono essere sciolti il oli vegetali e vengono prontamente assorbiti dalla pelle, ma correttamente solubilizzati si prestano anche all’idroterapia e possono inoltre essere incorporati in creme, gel e lozioni.

In cosmetologia vengono oggi largamente impiegati in quanto, oltre a permeare facilmente la cute e a esercitare su di essa un’azione benefica, svolgono anche per il loro profumo, un’azione rilassante. La lavanda ad esempio è utile nel trattamento delle pelli grasse, il sandalo e la delle pelli secche, inoltre la camomilla che e ricca di azulene è efficace nel trattamento delle pelli infiammate e sensibili, mentre l’olio essenziale di cannella svolge un’azione stimolante e scaldante.

LEAVE A COMMENT

Your email address will not be published. Required fields are marked *